Picnic e stelle cadenti: un magico connubio


Agosto è alle porte e, tra chi prepara le valigie per le tanto agognate vacanze e chi, quest’anno, è pronto a passare i mesi più caldi godendo di ciò che la città può offrire, non possiamo dimenticarci che fra poco sarà il periodo delle stelle cadenti. Se la ricerca di un prato perfetto comincia a farsi spasmodica, noi di It’s PicNic veniamo in vostro aiuto con alcuni suggerimenti per un picnic sotto le stelle perfetto.

Cosa c’è di più romantico di una serata passata in totale tranquillità, stesi in un campo con il profumo dell’erba secca che ci pervade le narici e cullati dall’incessante frinire delle cicale, simbolo lampante del fatto che siamo ormai immersi nella stagione più dolce dell’anno? Una serata che scorre lenta senza il pensiero di fare tardi a qualche appuntamento, solo con la preoccupazione di riuscire a vedere almeno una delle scie luminose che solcano il cielo estivo. Se non avete avuto la fortuna di ammirare la cometa Neonwise, la più luminosa del secolo, visibile ad occhio nudo in Nord Italia per diverse settimane, non preoccupatevi: San Lorenzo è alle porte e porta con sé una scia di comete pronte ad illuminare il cielo della vostra estate italiana.

Cosa sono in realtà le stelle cadenti? Uno sciame di meteore, le Perseidi, createsi a partire dalla cometa Swift-Tuttle, che ogni anno incrocia il nostro pianeta nella sua orbita intorno al Sole. Sono solo uno dei tanti sciami di meteore che incontriamo durante l’anno ma, grazie al loro numero e al periodo in cui passano, in piena stagione estiva, sono quelle che ci invogliano maggiormente a stare con il naso all’insù. Da sempre ammantate di una particolare aura di mistero, le stelle cadenti venivano osservate già secoli fa da studiosi attenti che cercavano di carpire i segreti sulla loro origine. Il loro fascino unico deriva dalle tante leggende che le identificano di volta in volta con bellissime fanciulle o le lacrime del martire San Lorenzo e le ha rese uno degli appuntamenti imperdibili della stagione estiva.

its Picnic sotto le stelle

Quali sono gli ingredienti indispensabili per una perfetta osservazione stellata? Per prima cosa, dobbiamo cercare un posto lontano da possibili fonti di inquinamento luminoso, come i tanti lampioni che costeggiano le nostre strade. Non serve spostarsi di tanto, basta raggiungere la campagna che circonda le nostre città per poter godere della pace e del buio necessari a un’osservazione con i fiocchi.  Stendiamo un telo fra i filari di un vigneto, in un prato o in una radura ed il gioco è fatto. Noi vi consigliamo di abbinare all’uscita a caccia di stelle cadenti anche un bel picnic, ideale per godere pienamente di tutto il tempo che abbiamo a disposizione, dalle ultime luci del tramonto a notte fonda.  

In realtà l’atmosfera magica di una notte stellata è già di per sé sufficiente, ma possiamo aggiungere qualche tocco elegante per rendere il nostro picnic ancora più suggestivo. Per prima cosa pensiamo a qualche lanterna a bassa illuminazione, che renda più facile capire dov’è posizionato il cibo ma non precluda la possibilità di ammirare le stelle in tutto il loro splendore.

Un’ottima idea è quella di scegliere candele con essenze che allontanino le tanto temute zanzare, come per esempio le candele alla citronella. Con un’attenzione particolare alla possibilità che qualche fiamma libera ci scappi, quindi preferiamo lanterne in cui le candele siano protette. Un’alternativa intelligente sono le luci a led: ne esistono davvero di tantissimi tipi, in svariate forme e colori, e si trovano facilmente in commercio.  A noi piacciono molto le catene di luci da appendere agli alberi, una versione estiva e romantica delle luminarie natalizie. Le migliori sono quelle con incorporato pannello solare: sono vendute a prezzi accessibili, hanno batteria a lunga durata e sono rispettose dell’ambiente.  

Un altro consiglio che vi diamo è quello di scegliere una colonna sonora in tema con la serata: esiste una discografia pressoché infinita di canzoni che parlano di stelle, da sempre muse preferite degli artisti. Quindi, a seconda dei nostri gusti, possiamo studiare una compilation che ci accompagni nella nostra serata di relax: da Rocket Man di Elton John a una più soft Sky full of Stars dei Coldplay, da Drops of Jupiter dei Train a Starlight dei Muse. Per quanto riguarda il cibo, optiamo per un menù ad hoc, con piatti e stuzzichini in tema con la nostra missione stellare.

its Picnic sotto le stelle

Se non avete voglia di occuparvi della preparazione del vostro picnic, non temete: per una soluzione ancora più comoda vi consigliamo i suggestivi picnic sotto le stelle organizzati dalle nostre strutture partner. Non dovrete preoccuparvi di niente, vi basterà accomodarvi sul vostro telo sorseggiando un calice di vino, godendo di un’atmosfera indimenticabile e cercando di individuare almeno una stella cadente a cui affidare i vostri desideri e le vostre aspettative per il futuro.

 

 

 


Lascia un commento


Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima della pubblicazione